Il fiume che non c'è

Sabato 07 maggio 2011, per la terza volta, si terrà a Trento la famigerata Festa di San Martino, dal titolo “Il fiume che non c’è“.

Una moltitudine di eventi prenderanno forma negli anfratti e nei sottoscala del quartiere più suggestivo di Trento: a partire dalle 10:00 del mattino laboratori, concerti, letture, spettacoli, grigliate, giochi e molto altro animeranno le piazze, le strade, il Parco della Predara.

Il tema di quest’anno è “Fuori Porta“, a suggerire la particolare collocazione del quartiere, originariamente situato al di fuori delle mura di Trento, e le sue implicazioni simboliche, che richiamano l’appartenenza e l’estraneità, prossimità e lontananza e via dicendo.

Dopo un fitto programma di eventi che coinvolgeranno piccoli e grandi durante il mattino e il pomeriggio, alle ore 20 apriranno le Porte, sei punti dislocati nel quartiere in cui si esibiranno artist* con concerti, performance e letture.

Anche il collettivo Goghi&Goghi darà il suo contributo all’evento corale:

in tre diversi momenti della serata, infatti, Mara Pieri leggerà dei passi che richiamano il tema della soglia e della porta.

Le “Letture sulla soglia” si terranno in tre porte differenti: alle 20.00, presso la Porta di Rubino; alle 21:30, alla Porta d’Argento; alle 22:30 alla Porta di Lapislazzuli.

Il programma è fitto e colmo di sorprese: vi invitiamo a spulciarlo, a perdervi tra le porte di San Martino, a portare i vostri piedi sulla soglia e lasciarvi cogliere dalla grandezza dello stare tra il fuori e il dentro, nel punto esatto di incontro tra la prossimità e la lontananza.